Il Comitato ha ribadito l’incoraggiamento alle banche di sfruttare i buffer di capitale e liquidità


Le autorità bancarie globali si sono dichiarate pronte a offrire nuove misure di sollievo per le banche, considerando che la seconda ondata della pandemia e il prolungato periodo di lavoro in remoto metterà a dura prova la loro resilienza.

Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria, composto dalle autorità bancarie dei maggiori centri finanziari mondiali, ha detto che l’outlook per la stabilità finanziaria globale continua a essere incerto.

Il comitato ha comunicato che la lenta ripresa dalla pandemia e la scadenza delle misure di sostegno proposte dai governi e da altri enti durante i lockdown, tra cui moratorie su carte di credito e mutui, potrebbero aumentare i rischi finanziari.

“La resilienza operativa del sistema bancario continuerà ad essere testata, considerando l’aumento del lavoro in remoto e la dipendenza delle banche da strumenti tecnologici e da fornitori di servizi terzi”, ha detto il Comitato in un comunicato diffuso dopo i tre giorni di meeting previsti per questo mese.

“Il Comitato continuerà a monitorare i rischi per il sistema bancario globale provenienti dal Covid-19 e adotterà ulteriori misure se necessario”.

Il Comitato ha ribadito l’incoraggiamento alle banche di sfruttare i buffer di capitale e liquidità, per proteggersi dall’aumento dei crediti deteriorati a causa della pandemia, per poter garantire l’afflusso di prestiti all’economia.

“Le autorità concederanno alle banche abbastanza tempo per ripristinare i buffer, considerando le condizioni economiche e di mercato, così come le circostanze delle singole banche” ha detto il Comitato.

 

 

Fonte:www.investing.com